Cos’è lo stretching shiatsu

 

Benvenuto in questa pagina, mi chiamo Matteo e desidero raccontarti  che cos’è e come è nato lo Stretching Shiatsu metodo Vitalyty.

Mi sono appassionato sin da ragazzo al tema del benessere della persona a 360 gradi,alla cura ed alla consapevolezza di sé,in cui corpo, mente ed emozioni diventano punti di riferimento essenziali da prendere in considerazione per la verifica dello stato generale della persona e per l’ottenimento di un grado sempre maggiore di equilibrio. Questo stato di equilibrio diventa il punto di partenza per poter dedicare le proprie risorse a ciò che più desideriamo.

Dopo aver studiato tecniche occidentali di massaggio e seguito un corso di massofioterapia, mi sono avvicinato alle tecniche orientali, tra cui lo shiatsu. Attualmente pratico tali tecniche unite tra loro, in alcune sedi in Piemonte, creando un trattamento mirato alle esigenze individuali.

Ad oggi, dopo quasi vent’anni di esperienza nel campo, ho creato un metodo di trattamento unico, in cui fondo sapientemente tutte le mie conoscenze, chiamato VITALYTY.

Proprio nei primi anni di studio dello shiatsu ho potuto entrare in contatto con una disciplina fisica orientale, che aiuta le persone ad avere flessibilità corporea, la mente calma e lo stato emotivo in equilibrio,  attraverso un lavoro di “stiramento “ dei canali energetici della Medicina Tradizionale Cinese.

In questa metodologia ho anche potuto trarre insegnamento dalla disciplina dello “stretching dei meridiani”, che rappresenta un insieme di tecniche ideate dal maestro Shizuto Masunaga per dare la possibilità ad ogni individuo di lavorare sui meridiani anche in momenti distinti rispetto al trattamento shiatsu.

Si tratta di movimenti semplici, basati sul concetto che con lo stretching  ed il successivo rilassamento, che fa seguito al mantenimento della posizione, si ottiengono la liberazione di energia ed il rilascio di tensioni. Questi esercizi mettono in evidenza i meridiani, li portano in tensione e consentono di liberare l’eventuale energia accumulata, consentendo un progressivo ascolto corporeo,  accettando i limiti del momento e gustando il piacere del compimento del movimento.

Lavorando quotidianamente con questo sistema, ho anche potuto comprendere come questa tecnica potesse costituire un ottimo metodo per far conoscere le potenzialità, fisiche e non solo, delle persone a loro stesse.

Così ho deciso di ampliarla con tecniche di rilassamento e di respirazione, di strutturarla e di proporla inserendola all’interno di un altro pilastro fondamentale nella mia vita, una mia passione speciale, la natura.

Di qui nasceva l’ intuizione che compiere gli esercizi all’aperto potesse dare un valore aggiunto al risultato finale, grazie al fatto che le persone potessero riprendere il “ritmo” della natura stessa e non fossero assoggettate alle scansioni frenetiche di ambienti citadini inquinati e di complessi industriali.

Così ho creato, sotto il nome di Stretching Shiatsu Metodo VITALYTY, oltre ad una serie di corsi indoor, anche giornate, week-end e settimane di vacanza in Italia e in Europa dove le persone potessero staccare dallo stress quotidiano e ritrovare se stesse, prendendosi cura di sé a 360°.

Ci sono tanti segreti nascosti in questa tecnica, che durante le lezioni o i workshop vengono svelati e “vissuti”. Uno tra i tanti è “l’ascolto di Sé”. Per me, durante le lezioni di Stretching Shiatsu, è fondamentale farti immergere in te stesso e farti scoprire come sei in quel momento, prima e durante la lezione.

Fondamentale risulta farti innamorare delle sensazioni che provi durante la sessione, aiutandoti a scoprire i tuoi punti forti e quelli deboli per poter, in un secondo tempo, trasformare questi ultimi in punti di forza. Oltre a farti soffermare l’attenzione sul fisico desidero che tu presti attenzione, durante  il seminario, all’ ascolto del tuo stato emotivo e mentale.
“Avere un’ottima consapevolezza di sé è fondamentale per non farsi male, ritrovare se stessi e per migliorare sempre più le potenzialità che abbiamo dentro di noi.”

Questo è il primo passo verso il benessere.

Ci sono dei corsi base strutturati in dieci incontri che iniziano tra fine settembre e metà di ottobre in svariate sedi a Torino, in zona Crocetta e Cit Turin, ed anche in provincia di Torino come a Mercenasco, Caluso ed Ivrea. Per conoscere la sede del corso attivo più vicino puoi  contattare la segreteria al numero 339 3916255, dove ti verranno date tutte le informazioni necessarie per provare una lezione gratuita. Questi corsi base vengono ripetuti a gennaio ed aprile.

Terminato il corso base, la formazione continua con i corsi intermedio ed avanzato, così da poterti immergere sempre più alla scoperta di te stesso e delle tue potenzialità, ritrovando flessibilità fisica e mentale.

Oltre ai corsi hai la possibilità di vivere delle giornate di Stretching Shiatsu nella natura, dei week-end e settimane di vacanza aperti a tutti, dove si può, anche se non sei un esperto, goderti l’esperienza unica di “farsi del bene” attraverso lo stretching shiatsu, la vita all’aria aperta, le passeggiate, i momenti di relax e di meditazione, l’allegria e l’attenzione al cibo grazie a alimenti naturali, a km 0 e biologici e soprattutto gustosi e buoni.

“divenire flessibili nel corpo e nella mente”

http://www.artecuratrasformazione.net/images/StretchingULT%20concornice.jpg

UN PO’ DI STORIA:
Lo stretching come il respirare è un’attività istintiva del nostro corpo più ancora del correre o del saltare.Basti pensare ai gesti che la mattina appena svegli compiamo per svegliarci o quando dopo  una giornata intensa di lavoro, magari seduto sempre nella stessa posizione, ci viene da fare ….

http://www.artecuratrasformazione.net/images/StretchingULT%206.jpg

CI  STIRIAMO E CI ALLUNGHIAMO…
ovvero creiamo un graduale passaggio dall’inattività alla  vita in movimento.
Dietro lo stretching vi sono le più antiche forme dell’educazione fisica di cui si abbia conoscenza come lo  Yoga, il Qi Gong, il Tai Chi ed altre tecniche che hanno da  sempre cercato di armonizzare l’intero individuo dando  consapevolezza, flessibilità e benessere ad esso. 

http://www.artecuratrasformazione.net/images/StretchingULT%204.jpgLa ricerca scientifica applicata allo sport oggi la ripropone, cercando di capirne e spiegarne i meccanismi che sono in armonia con le leggi dellanatura. Lo shiatsu è una tecnica giapponese che trae le sue origini da antichi massaggi e pratiche cinesi ed è indicato per la stimolazione della capacità di recupero naturale dell’organismo grazie alla pressione manuale di determinati punti sulla superficie del corpo. Parti integranti dello shiatsu, creati nel secolo scorso dall’insegnante giapponese Masunaga, sono degli esercizi di allungamento studiati per far scorrere armoniosamente l’energia vitale detta Qi, avendo come obiettivo finale quello di ottenere il  benessere generale del nostro organismo anche grazie all’allungamento dell’apparato tendineo-muscolare.
http://www.artecuratrasformazione.net/images/StretchingULT%203.jpgOltre a tali esercizi di allungamento dello shiatsu, vi è anche la combinazione di esercizi di stretching con la pressione digitale o palmare nelle zone interessate dallo stiramento ideati da  Namikoshi, un insegnante giapponese . Praticarlo regolarmente consente di sciogliere e ridurre, oltre alle tensioni muscolari recenti, anche quelle più persistenti, le quali sono la causa di una non corretta postura.

A CHI E’ RIVOLTO?
Tutti possono imparare ad allungarsi, sia le persone anziane sia quelle che hanno una scarsa  flessibilità.
Il requisito indispensabile è quello di voler dedicare a se stessi del tempo per stare bene,  per conoscere il proprio corpo ed ascoltarlo.
Lo Stretching Shiatsu è indicato sia agli atleti che praticano regolarmente un’attività sportiva, aumentandone le potenzialità, sia alle persone che non sono in perfetta forma fisica e che vengono portati, dal lavoro o la quotidianità, ad una scarsa attività motoria.
Gli esercizi sono facili, soprattutto all’inizio, e conformi alle differenze individuali di tensione muscolare e di flessibilità.